15 fatti su Istanbul che dovreste sapere

15 datos sobre Estambul que debes conocer

QUANDO ANDARE

Estati calde e umide, con poca pioggia, ma quando c'è pioggia, è forte e breve.

Il periodo migliore per andarci è in primavera e in autunno, poiché il clima è più mite e più favorevole.

COSA VEDERE

Hagia Sophia. Dalla sua costruzione nel 532, questo imponente edificio è stato trasformato da basilica a moschea e ora è un museo. Senza dubbio, è uno degli edifici più emblematici di Istanbul, non si può mancare.

Torre Galata. Questa imponente struttura, quando fu costruita nel 1348, divenne l'edificio più alto della città. Anche se l'attuale torre non è l'originale, essendo stata modificata sotto tutti gli aspetti, vale la pena di ammirarla.

Il Bosforo. Fare una crociera sul Bosforo dovrebbe essere nella vostra pianificazione se andate a Istanbul. Questo stretto ha visto guerre tra le culture più diverse e potenti della storia. Rilassatevi e ammirate le città e i palazzi sulle sue rive.

Palazzo Topkapi. Questo palazzo è il massimo esponente dell'architettura secolare turca e fu costruito nel 1465. Situato tra il Corno d'Oro e il Mare di Marmara avrete una vista impareggiabile sul Bosforo.

Acquedotto Valente. Questo antico acquedotto romano fu terminato nel 368. I suoi 64 m di altezza vi lasceranno senza fiato, oggi ne rimangono solo 800 m.

Moschea di Suleymaniye Costruita nel 1558, è la più grande moschea della città. Questa è un'altra tappa obbligata, è stata ricostruita più volte a causa di incendi e altre calamità, ma il suo fascino è ancora vivo nel veder passare la storia.

CULTURA

A Istanbul è tradizione togliersi le scarpe quando si entra nelle case, ricordatevelo se siete invitati ad una di queste. Non dimenticate nemmeno che è un paese musulmano, quindi limitate il vostro consumo di alcolici a zone dove è chiaramente permesso per non disturbare nessuno, una delle grandi cose del viaggiare è conoscere i loro costumi e la loro cultura e questo è molto radicato.

Istanbul è una grande città, che mescola diverse società e ha una fantastica offerta culturale, quindi non importa in quale periodo dell'anno decidiate di andare, troverete sempre mostre, concerti e festival.

COSA MANGIARE

Pastirma. Se avete assaggiato il mojama vi sarà familiare. Attenzione, non hanno nulla a che fare con questo, ma sono simili sia nel colore che nel processo di realizzazione. Questa carne di manzo salata ed essiccata all'aria delizierà ogni palato.

Balik Ekmer. Sicuramente questo è il piatto più semplice di cui parleremo mai, cioè che è un filetto di pesce in una pagnotta, e basta. A seconda della zona si può prendere qualche salsa o contorno come la lattuga, sappiamo che è semplice, ma è un must per il cibo di strada a Istanbul.

Iskender. Questo è un altro modo originale di gustare la carne kebap. Su alcuni pezzi di pane si chiede una spalmata di burro, ci si mette sopra la carne, si aggiunge la salsa di pomodoro e lo yogurt. Sembra strano, ma è delizioso, lo si può trovare anche come kebabi bursa.

Baklava. Torta tradizionale turca a base di pasta di pistacchio e noci. È bagnato con lo sciroppo, che lo rende particolarmente dolce, e la tradizione è di prenderlo con il tè.

Prelibatezze turche. Se non avete ancora provato questo incredibile dessert, questo è il momento, e se l'avete già provato, non dimenticate di provare quelli originali. I migliori sono fatti con sciroppo e frutta vera, non con aromi.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione